TG BASSANO (27/10/2018) – BCC, ORA IL DISSENSO VIENE A GALLA

TG BASSANO (sabato 27 ottobre 2018) – E’ finito a verbale il dissenso espresso da un gruppo consistente di consiglieri in rappresentanza delle bcc di diverse regioni. A soffiare sul fuoco del dissenso l’organizzazione che nelle intenzione del legislatore doveva portare ad una serie di sinergie tra istituto i di credito cooperativo. Nel cda di iccrea, il board della candidata capogruppo, i malumori che serpeggiavano da tempo sono venuti a galla. In questa fase sono soprattutto le banche virtuose le più suscettibili, la somma dei vari istituti di credito e le aggregazioni rischiano di diventare un peso per chi ha i conti più in ordine. Dietro il dissenso, secondo gli analisti, c’è un ampio fronte che aveva spinto il governo nei mesi scorsi a valutare una sospensione della riforma del credito cooperativo voluta dal precedente governo. Ed è proprio in questo contesto che le contestazioni finite a verbale potrebbero rappresentare ben più di una formalità ma rappresentare la miccia che fa nuovamente esplodere la questione. I tempi del resto sono strettissime. Il nuovo statuto prevede che nel cda della capogruppo non ci siano più 15 rappresentanti del credito cooperativo ma solo dieci. All’inizio del nuovo anno, il rinnovo del board potrebbe quindi riservare più di qualche sorpresa.
Reteveneta continuerà ad occuparsi del tema, per verificare che il territorio e i risparmiatori abbiano la possibilità e la garanzia di poter contare su banche attente e rappresentative delle esigenze locali. (http://www.reteveneta.it)

Post Author: CoinCryptoNews